SkipNavLinkText
menu

Etichette

Etichette per proprietà

Stampanti

Software

Lockout Tagout

Segnaletica

Marcatura di tubi

Altri prodotti

Rendere visibile e localizzabile l’attrezzatura per il lockout/tagout sul posto di lavoro

Caso reale

Un grande produttore di cioccolato ha introdotto in uno dei suoi stabilimenti 5 pannelli porta-dispositivi personalizzati per rendere l’attrezzatura di lockout/tagout ben visibile e facilmente accessibile.

Necessità: Ottimizzare la sicurezza sul posto di lavoro

La sicurezza sul posto di lavoro è importantissima per molte aziende. Garantire che tutti i dipendenti tornino a casa alla fine di ogni turno è forse l’azione più umana ed efficiente che un datore di lavoro possa compiere per dare un valore reale al proprio personale e al lavoro che svolge.

Una delle soluzioni che il grande produttore di cioccolato utilizza per ottenere una sicurezza elevata sul luogo di lavoro è il lockout/tagout. Questa procedura consente ai lavoratori di evitare di subire infortuni causati da parti in movimento isolando la fonte di energia del macchinario sul quale viene eseguito un intervento.

Il produttore di cioccolato già disponeva di lucchetti, dispositivi e procedure di lockout/tagout per eseguire interventi in sicurezza sui macchinari. Ma l’azienda voleva fare un passo in più: come assicurarsi che lucchetti e dispositivi fossero utilizzati in modo ottimale sul posto di lavoro?

Soluzione: Mettere a disposizione l’attrezzatura di lockout/tagout dove realmente serve

Brady ha proposto pannelli porta-dispositivi altamente personalizzabili in modo da far sì che l’attrezzatura per il lockout/tagout fosse ben visibile sul posto di lavoro. Questi grandi pannelli, che possono essere costituiti da uno o più moduli, prevedono la sagoma di ogni lucchetto, dispositivo e accessorio per il lockout/ tagout utilizzato in un determinato reparto. Al pannello vengono poi aggiunti tutti i corrispondenti strumenti per il lockout/tagout. Grazie ai pannelli, per i dipendenti è molto facile recuperare in maniera efficiente gli strumenti necessari e riporli subito dopo manutenzione di un macchinario.

L’azienda ha ordinato 5 pannelli porta-dispositivi, 4 per specifici reparti e 1 in più come pannello centrale a disposizione per qualsiasi intervento di manutenzione. Brady ha prima consegnato le bozze per il feedback e l’approvazione definitiva del cliente. I pannelli dovevano includere sagome per lucchetti di vari colori, dispositivi di bloccaggio per valvole a saracinesca, valvole a sfera, valvole a farfalla, interruttori automatici e spine industriali, nonché accessori tra cui lockbox e ganasce. Erano anche previsti porta-inserti per vari cartellini di lockout.

Ogni pannello porta-dispositivi è alto 1,4 metri e largo 2,7 metri ed è costituito da moduli larghi 90 cm ciascuno. Il pannello, con angoli arrotondati, è realizzato in plexiglas bianco da 8 mm.

chocolate factory shadowboards

chocolate factory shadowboards

Risultato: Usare il lockout/tagout in maniera facile e rapida

Il personale del grande produttore di cioccolato ora ha sempre a portata di mano soluzioni di lockout/tagout per proteggersi durante gli interventi sui macchinari. I lucchetti, i dispositivi e gli accessori per il lockout/tagout, così come i cartellini, sono esposti su grandi pannelli porta-dispositivi ben visibili in 5 punti dello stabilimento. Anche altre sedi del produttore stanno valutando la possibilità di introdurre pannelli porta-dispositivi per il lockout/tagout nel proprio stabilimento.